CONFINDUSTRIA E LUISS PRESENTANO IL PRIMO RAPPORTO SULLE IMPRESE ESTERE

November 28, 2022

Il rapporto “Le imprese estere in Italia e i nuovi paradigmi della competitività”, realizzato dall’Osservatorio Imprese Estere di Confindustria e LUISS e presentato il 23 Marzo, è il primo a fornire un quadro completo delle multinazionali estere in Italia, con un’analisi delle caratteristiche strutturali, posizionamento all’interno delle catene globali del valore e sensibilità al tema della sostenibilità ambientale. Dall’analisi emerge che attraverso modelli organizzativi improntati alla gestione manageriale, grandi dimensioni e appartenenza alle catene del valore globali, le multinazionali estere riescono a reagire in maniera più tempestiva alle nuove sfide e si dimostrano particolarmente resilienti rispetto alle crisi. I dati contenuti nel Rapporto mostrano come il contributo di queste imprese nell’economia italiana sia aumentato considerevolmente nel decennio 2009-2019: il numero di occupati (1,5 milioni nel 2019) è cresciuto del 23,6% (+289 mila addetti)a fronte di una perdita complessiva di circa 176 mila unità registrata dal nostro Paese nello stesso arco temporale; il valore aggiunto (134 miliardi di euro nel 2019) ha registrato un aumento di 55 miliardi, che corrisponde a quasi il 30% dell’incremento del valore aggiunto sul totale della quota paese; il fatturato (624 miliardi di euro nel 2019) è aumentato del 40,4%, aumento che rappresenta il 31% dell’incremento totale del fatturato delle imprese residenti. Molto rilevante il loro contributo per R&S che, con 4,3 miliardi di euro nel 2019, rappresenta il 26% del totale della ricerca privata realizzata in Italia.

Dal Rapporto risulta inoltre che i profili delle multinazionali estere presenti in Italia sono coerenti con il nuovo paradigma economico, che coniuga crescita, sviluppo sociale e attenzione all’ambiente. Obiettivi ben integrati nelle loro strategie di business e di tutte le funzioni aziendali, che portano le imprese estere a svolgere anche un’importante funzione di traino per le PMI e i territori in cui operano.

Articoli Correlati

SICILIA PIATTAFORMA MEDITERRANEA PER GLI INVESTIMENTI E LO SVILUPPO

Il 14 giugno 2022 è stato firmato a Siracusa un Protocollo d’intesa per il consolidamento e l’attrazione degli investitori esteri…

SCOPRI DI PIÙ

WORLD INVESTMENT REPORT 2022

È stata pubblicata il 9 giugno l’edizione 2022 del World Investment Report di UNCTAD, il rapporto che monitora annualmente i flussi di…

SCOPRI DI PIÙ

DISPONIBILI I DATI DEL PRIMO RAPPORTO SULLE IMPRESE ESTERE

L’appendice statistica predisposta dall’Istat per il primo Rapporto dell’Osservatorio Imprese Estere “Le imprese estere e i nuovi paradigmi della competitività” è ora…

SCOPRI DI PIÙ